PROGETTO InterAttivo

Il Progetto InterAttivo vuole promuovere attività educative e di attivazione della comunità, con l’intento di rendere protagonisti gli anziani e i giovani volontari nella creazione di momenti di scambio intergenerazionale, al fine di contrastare la solitudine, favorire la partecipazione e garantire nuove opportunità di crescita, attraverso interventi di animazione, assistenza e orientamento, mettendo in rete le risorse territoriali per promuovere lo scambio intergenerazionale.

AMBITO DI INTERVENTO: promozione ed organizzazione di attività educative e culturali

Puoi consultare la scheda sintetica del progetto cliccando qui: Scheda sintesi Progetto InterAttivo

  • Attività di routine: in questo ambito gli operatori volontari verranno formati in modo da poter condividere con l’équipe i momenti di gestione del servizio per comprendere e conoscere gli utenti e divenire per essi un valido supporto;
  • Attività strutturate: quali, cosa fare, come fare, quali strumenti, quale procedura, come affiancare gli utenti, quando e come intervenire nella loro attività, ritmi di attività, pause, etc.;
  • Organizzazione di gite e uscite: quali luoghi e perché, come programmare, come organizzare, quali accorgimenti logistici, quali precauzioni prendere, quali attività di corredo, etc.;
  • Attività di festa/ eventi di socializzazione interni ed esterni: dall’organizzazione delle singole attività, alle modalità di relazione, alle modalità di coinvolgimento degli utenti, delle famiglie e della comunità;
  • Attività educative rivolte a giovani e minori: laboratori extra scolastici, incontri di orientamento, attività didattico/ricreative e percorsi sperimentali;
  • Attività rivolte ad anziani: attività di socializzazione, laboratori manuali e creativi, incontri formativi sul digitale;
  • Attività rivolte alla comunità: valorizzazione e creazione di reti, laboratori aperti alla cittadinanza, momenti di scambio intergenerazionale.

Il Progetto InterAttivo prevede l’inserimento di n° 8 giovani volontari tra i 18-28 anni, all’interno di 8 Sedi di Attuazione Progetto.

Il progetto ha la durata di 12 mesi e prevede lo svolgimento di 24 ore di servizio settimanali.

  • Un attestato di servizio valido ai fini curricolari
  • Formazione gratuita
  • Nuove conoscenze
  • L’inserimento in un network di contatti e conoscenze
  • € 14,65 al giorno (circa € 439 al mese)

Possono presentare domanda le/i giovani (ad eccezione delle/gli appartenenti ai corpi militari e alle forze di polizia) senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda, in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadine/i italiane/i o comunitarie/i, residenti o domiciliate/i in Veneto;
  • essere cittadine/i non comunitarie/i, regolarmente soggiornanti in Italia e residenti o domiciliate/i in Veneto;
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata;
  • essere titolare di un conto corrente/carta prepagata o impegnarsi a dotarsene entro l’avvio del progetto.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda le/i giovani che:

  1. abbiano prestato servizio civile regionale in qualità di giovani volontarie/i ai sensi della legge regionale n. 18 del 2005, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
  2. abbiano in corso rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo con l’ente che realizza il progetto.

Per poterti candidare ai progetti del Servizio Civile Regionale è necessario compilare l’allegato B sul sito della Regione Veneto e successivamente o spedirlo tramite PEC personale all’indirizzo mail solcovr@omnipec.it, o inviarlo tramite raccomandata a “Sol.Co. Verona , via Monte Baldo, 10 – 37069 Villafranca di Verona (VR)” oppure consegnarlo a mano in uno dei nostri uffici previo appuntamento chiamando il numero 344/2987846, o scrivendoci a serviziocivile@solcoverona.it.

Può essere presentata domanda per un solo progetto nel presente bando, pena esclusione dal servizio civile.

La domanda deve essere:

  1. redatta in carta semplice, secondo l’allegato B;
  2. firmata per esteso dal richiedente, con firma da apporre in forma autografa o in forma digitale;
  3. accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale, per la quale non è richiesta autenticazione;
  4. accompagnata da Curriculum Vitae.

Per maggiori informazioni, scrivici a serviziocivile@solcoverona.it oppure chiamaci allo 045/810425 o al 344/2987846.

Servizio Civile Progetto InterAttivo

PROGETTO Generazione Solidale

Il Progetto Generazione Solidale ha lo scopo di incoraggiare la pratica della solidarietà tra generazioni. L’emergenza epidemiologica ha acuito, soprattutto per soggetti fragili e anziani, condizioni di isolamento e complessità di carattere sociale e relazionale. Il progetto, grazie all’impegno degli operatori volontari in Servizio Civile Regionale, prevede azioni e interventi di supporto alla persona in condizioni di disagio e fragilità, per la creazione di reti di sostegno e ascolto che favorisca un riconoscimento dei bisogni e un potenziale accrescimento delle condizioni di benessere complessivo della persona.

AMBITO DI INTERVENTO: assistenza e servizio sociale, promozione ed organizzazione di attività educative e culturali

Puoi consultare la scheda sintetica del progetto cliccando qui: Scheda sintesi Progetto Generazione Solidale

Attività di accompagnamento della persona in situazione di disagio e fragilità: percorsi personalizzati e partecipazione ad iniziative culturali e socio-educative inclusive atte alla riacquisizione di competenze e autonomie personali, occupazionali, relazionali;
Programmazione e realizzazione di attività abilitative-riabilitative atte ad intervenire nelle seguenti aree funzionali: comunicazione, attività cognitiva, autonomie personali, attività domestiche, occupazionali, sociali, etc.;
Opportunità di tempo libero e interventi per lo sviluppo della rete del territorio: sviluppo di reti sociali nel territorio attraverso attività di tempo libero e partecipazione a attività socializzanti;
Attività di collaborazione con associazioni e gruppi del territorio: organizzazione di eventi di inclusione sociale finalizzati a far conoscere i servizi nel territorio e mappatura degli enti pubblici e privati territoriali. Gli operatori volontari saranno parte attiva in tutte le fasi: ideativa, progettuale, realizzativa;
Attività di scambio intergenerazionale: attività che incentivano una relazione attiva tra le diverse componenti generazionali, per costruire una realtà territoriale culturalmente attiva e solidale;
Attività di promozione e sensibilizzazione per una cultura dell’inclusione: progettazione di azioni culturali, di comunicazione e di ricerca e approfondimento, incontri nel territorio con altri enti ed agenzie allo scopo di allargare la rete e consolidare i rapporti funzionali al raggiungimento degli obiettivi di promozione e connessione col territorio, aumento di incontri e attività aperte alla cittadinanza legate alla promozione della cultura inclusive e costruzione di attività di partecipazione sociale con sensibilizzazione per tematiche legate all’invecchiamento, azioni di rete tra gli enti del progetto per una comunicazione sociale efficace al cambiamento.

Il Progetto Generazione Solidale prevede l’inserimento di n° 15 giovani volontari tra i 18-28 anni, all’interno di 15 Sedi di Attuazione Progetto.

Il progetto ha la durata di 12 mesi e prevede lo svolgimento di 24 ore di servizio settimanali.

  • Un attestato di servizio valido ai fini curricolari
  • Formazione gratuita
  • Nuove conoscenze
  • L’inserimento in un network di contatti e conoscenze
  • € 14,65 al giorno (circa € 439 al mese)

Possono presentare domanda le/i giovani (ad eccezione delle/gli appartenenti ai corpi militari e alle forze di polizia) senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda, in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadine/i italiane/i o comunitarie/i, residenti o domiciliate/i in Veneto;
  • essere cittadine/i non comunitarie/i, regolarmente soggiornanti in Italia e residenti o domiciliate/i in Veneto;
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata;
  • essere titolare di un conto corrente/carta prepagata o impegnarsi a dotarsene entro l’avvio del progetto.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda le/i giovani che:

  1. abbiano prestato servizio civile regionale in qualità di giovani volontarie/i ai sensi della legge regionale n. 18 del 2005, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
  2. abbiano in corso rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo con l’ente che realizza il progetto.

Per poterti candidare ai progetti del Servizio Civile Regionale è necessario compilare l’allegato B sul sito della Regione Veneto e successivamente o spedirlo tramite PEC personale all’indirizzo mail solcovr@omnipec.it, o inviarlo tramite raccomandata a “Sol.Co. Verona , via Monte Baldo, 10 – 37069 Villafranca di Verona (VR)” oppure consegnarlo a mano in uno dei nostri uffici previo appuntamento chiamando il numero 344/2987846, o scrivendoci a serviziocivile@solcoverona.it.

Può essere presentata domanda per un solo progetto nel presente bando, pena esclusione dal servizio civile.

La domanda deve essere:

  1. redatta in carta semplice, secondo l’allegato B;
  2. firmata per esteso dal richiedente, con firma da apporre in forma autografa o in forma digitale;
  3. accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale, per la quale non è richiesta autenticazione;
  4. accompagnata da Curriculum Vitae.

Per maggiori informazioni, scrivici a serviziocivile@solcoverona.it oppure chiamaci allo 045/810425 o al 344/2987846.

Servizio Civile Progetto Generazione Solidale

Invia la tua candidatura per il Servizio Civile Regionale

Entro le ore 14.00 del 17 settembre 2018

Invia