Perché WELF-CARE

Perchè volevamo un progetto che si prendesse cura di tutte quelle persone che quotidianamente combattono contro il tempo per: andare al lavoro, fare la spesa, portare i figli a scuola, andare a prenderli, portarli in piscina, a calcio, a catechismo, andare dal medico, andare a trovare i nonni, pagare le bollette, pulire la casa, fare benzina, portare fuori il cane, dar da bere alle piante, fare il bucato, stirare, cucinare …. e poi è già finita la giornata, senza tempo per le relazioni e un po’ di cura di sè.

Volevamo un progetto che cercasse di portare equilibrio nella gestione dei tempi di vita, famiglia e lavoro, contribuendo alla serenità di tutti: perchè se una persona sta meglio, vive meglio le relazioni con gli altri, con i familiari e lavora pure meglio.

Il progetto

5 Poli

Apertura di 5 luoghi fisici, a Verona (quartieri di Saval, Parona e Borgo Roma), San Bonifacio e Villafranca di Verona, frequentabili e visitabili, con ambienti dedicati a servizi di diversa tipologia, dove i cittadini potranno trovare soluzioni personalizzate o collettive, utili a sostenerli nella gestione degli impegni familiari, personali e lavorativi.

5 Welfare Community Manager

Cinque esperti che avranno il compito di coordinare le attività dei Poli, creando collaborazioni con gli enti e le aziende del territorio, coinvolgendo i cittadini, studiando e progettando servizi e attività su misura alle caratteristiche del territorio e delle famiglie che ci vivono.

Centro Servizi Welfare

Specializzato nell’attivazione di servizi personalizzati on-demand, affiancherà i Poli e i Welfare Community Manager nell’attivazione di soluzioni veloci per bisogni immediati dei cittadini: dall’educatore che affianca i bambini durante i compiti, all’assistente personale che fa compagnia al genitore anziano, fino al fisioterapista e al pedagogista, ecc.

Laboratori di Co-Progettazione Urbana

I laboratori coinvolgono attorno ad un problema comune cittadini, enti e aziende, ovvero tutte quelle persone che per un qualche aspetto ne sono toccate. Cercano attraverso una metodologia partecipata di individuare soluzioni concrete e fruibili che possano risolvere la situazione aumentando il benessere della comunità.

Formazione e Lavoro

Il progetto vuole prendersi cura delle persone che lavorano attraverso servizi di conciliazione vita, famiglia e lavoro. Ma, allo stesso tempo, vuole prendersi cura, attraverso percorsi di riqualificazione professionale e inserimento lavorativo, anche di tutte quelle persone che per assistere un loro caro (i figli molto piccoli o un genitore anziano), hanno dovuto abbandonare il loro lavoro.

1 Modello di intervento

Welf-Care è un progetto sperimentale, che grazie alla collaborazione di partner come Università di Bologna, AICCON, Confartigianato e Comune di Verona, mira a realizzare un modello di intervento di welfare partecipato e cittadinanza attiva, che possa essere realizzato anche in altri territori e contesti urbani.

"Nessun uomo è un’isola completo in se stesso;
ogni uomo è un pezzo del continente, una parte del tutto."
John Donne